Sem & Social media marketing

Farsi trovare

Bene, abbiamo realizzato il nostro sito web e lo abbiamo pubblicato online. Ora arriveranno tantissimi clienti e non dovremo più preoccuparci di nulla. Non è proprio in questi termini che funziona il web. Immaginate di aver comprato un lotto edificabile (provider) e di aver costruito la vostra nuova casa (sito web) che si troverà in una determinata strada (dominio). Volete organizzare una festa di inaugurazione e dovrete quindi invitare amici e conoscenti (advertising), vi preoccuperete che lungo la strada che gli ospiti dovranno percorrere ci siano i cartelli a sufficienza per farvi trovare (seo), se volete estendere l’invito anche vostri nuovi vicini (marketing), andrete ad invitarli personalmente (campagne PPC) o metterete dei cartelli nelle vie adiacenti alla vostra (dem). Chiederete anche agli invitati di confermare la loro presenza in modo che voi possiate organizzare al meglio l’evento ed avere tutto sotto controllo (analytics). Arriva finalmente il giorno della festa, siete stati bravi e arrivano molte delle persone che avete invitato. Passate qualche ora piacevole in compagnia di vecchi amici e nuovi conoscenti (social media marketing) e da molti ricevete i complimenti per la vostra nuova abitazione, per aver organizzato al meglio la festa e per la vostra simpatia (ROI). Sicuramente molti si ricorderanno di voi (brand awareness). Questo è un parallelo di quanto avviene nel web, che permette di capire, anche se in modo sommario, quelli che sono i passaggi essenziali per avere una buona presenza online.

seo&advetising

ottimizzazione per la seo

Ci sono molti modi per farsi trovare nel web e sono in costante aggiornamento. Uno dei sistemi è attraverso i motori di ricerca ( Google, Bing, …), questi sono “sistemi” automatici dotati di un software (crawler) che analizza le pagine pubblicate nella rete internet, le indicizza (basandosi su un apposito algoritmo composto da vari elementi tra cui forse il più conosciuto è il PageRank) e ne conserva una copia (cache). Questo enorme database, composto ormai da miliardi di pagine, è in grado di restituire i migliori risultati in base alle parole chiave in pochi secondi. Gli algoritmi utilizzati dai motori di ricerca sono il cuore del motore di ricerca e vengono aggiornati periodicamente. Per farsi trovare bisogna quindi ottimizzare i contenuti delle pagine del sito (testi, immagini, video,…) in modo che durante la scansione delle pagine di un sito possa avere una rilevanza maggiore rispetto ad altri per parole chiave (Keyword) che interessano, stiamo parlando di SEO (Search Engine Optimization). Questo metodo, ha il vantaggio di non avere un costo nel tempo ma è da pensare per il medio-lungo termine poichè l’indicizzazione può richiedere anche parecchio tempo. E’ opportuno monitorare i risultati (Search results monitoring) perchè gli aggiornamenti degli algoritmi possono portare a una penalizzazione facendo perdere molte visite. Questo è quanto ad esempio è successo a molti siti con l’ultimo aggiornamento di Google Panda.

promozione nei motori di ricerca

Un altro metodo per promuovere le pagine del nostro sito, per avere risultati immediati, è avviare delle campagne a pagamento sui motori di ricerca o su specifici portali o sui canali social (Facebook, Twitter, Youtube, Linkedin,…) scelti tra quelli che maggiormente permettono di raggiungere il target. Stiamo parlando di SEA (Search engine advertising) che si basa sul numero di visualizzazioni di un messaggio e viene quantificato sulla base dei click ricevuti ossia del PPC (Pay per click). Le campagne sono da curare nel migliore dei modi per ottenere il miglior ROI (return on investment). La scelta delle parole chiave, dei messaggi, delle grafiche, sono tutti elementi che concorrono nella corretta impostazione della campagna. Bisogna anche considerare che ai messaggi delle campagne sono collegati dei link che portano al sito internet e che se un utente fa click sul messaggio e questo click lo porta ad una pagina del sito poco attinente, l’utente troverà poco interesse e non proseguirà ma noi avremo un costo. E’ importante quindi collegare ai messaggi delle pagine di atterraggio (landing page) che sono direttamente correlate al messaggio. Queste pagine hanno inoltre il vantaggio di poter misurare al meglio il risultato e di indurre gli utenti a delle azioni specifiche CTA (call to action) come ad esempio alla registrazione in una mailing list o alla prenotazione di un appuntamento con un commerciale o la richiesta di un preventivo.

L’insieme di queste operazioni (e non solo queste) di marketing per portare traffico qualificato al sito internet, ossia utenti realmente interessati ai contenuti si definisce SEM (Search engine advertising)

Lo step successivo? naturalmente creare e mantenere una relazione con il cliente con blog, social & email marketing.

GLI STEP PER UN SITO DI SUCCESSO

01essere online: contenuti e grafica
web & content & social media design

02farsi trovare
sem & social media marketing

03creare una relazione con il cliente
blog, social & email marketing

[qa cat=web-content-social-media-design collapsible=true animation=fade]

 


Scopri come farti trovare sul web dai tuoi clienti e inizia a dialogare con loro.

chiamaci al numero:

02.98.80.359

oppure scrivici qui

Copyright © 2003-2020. All Rights Reserved. Designed by www.lafabbricainterattiva.com